Home Chi sono L'impianto La Stazione Contatti
 

 

 
 

Il treno Vivalto sulla Fr6 Cassino - Roma

 

Il Treno Vivalto sulla FR6 Roma - Cassino

 

 

22/05/06 - Si rafforza e migliora l’offerta ferroviaria sulla Roma-Cassino. E’ partita questa mattina alle 8 dalla stazione di Cassino, diretta a Roma Termini, la prima corsa sulla linea Fr 6 effettuata con il nuovo treno a doppio piano Vivalto, capace di trasportare fino a 1.200 viaggiatori.

Sul convoglio più moderno e confortevole della flotta regionale di Trenitalia - la società di trasporto del Gruppo Ferrovie dello Stato - insieme alle centinaia di pendolari del frusinate e dell’hinterland romano hanno viaggiato l’Assessore alla Mobilità Fabio Ciani e il responsabile della “Direzione Passeggeri Regionale” di Trenitalia Giancarlo Laguzzi.

Sono due i treni Vivalto consegnati ufficialmente oggi alla Regione Lazio, che  ha contribuito al loro acquisto. Saranno utilizzati per effettuare 8 corse quotidiane tra la capitale, Frosinone e Cassino aumentando l’offerta giornaliera sulla linea di 1.300  posti, che diventeranno circa 2.600 entro giugno con l’arrivo di altri Vivalto.

In tutta la Regione, l’implemento complessivo dell’offerta  nel 2006 è stato dell’8%, pari a 30.000 posti in più rispetto al 2005.

I due nuovi treni Vivalto sono il decimo e l’undicesimo convoglio di nuova fabbricazione arrivati nel Lazio e fanno parte di un consistente lotto di 19 nuovi treni composti da 110 carrozze, acquistate da Trenitalia con il contributo della  Regione Lazio (12 treni) e della Provincia di Roma (7 treni).

Nell’ultimo quadriennio l’investimento complessivo per l’ammodernamento della flotta laziale è stato di oltre 500 milioni di euro. Di questi, circa 400 a carico di Trenitalia , 50 della Regione e 52 della Provincia.

 I miglioramenti della qualità dei treni va di pari passo con il positivo andamento degli indici della puntualità. Nel primo quadrimestre dell’anno si è passati dai 77 treni su 100 puntuali entro i 5 minuti di gennaio, agli 81 di febbraio, agli 86 di marzo fino ai 91 di aprile. Standard di puntualità che trovano conferma in questi primi venti giorni di maggio.

“Un ulteriore passo avanti verso un servizio ferroviario regionale efficiente e innovativo”. Queste le parole dell’Assessore Regionale alla Mobilità Fabio Ciani, a margine del primo viaggio del nuovo Vivalto sulla linea ferroviaria Roma-Cassino.

“Grazie a questi nuovi convogli, di ultima generazione, il traffico ferroviario si avvicinerà a standard qualitativi elevati. Sono soddisfatto del nuovo rapporto di fattiva collaborazione che si è instaurato con Trenitalia: lo dimostrano i risultati. L’introduzione di questi nuovi treni che oggettivamente saranno un toccasana per i pendolari, grazie al comfort interno e alle ottime prestazioni tecniche, miglioreranno notevolmente il viaggio dei passeggeri.

È solo un lontano ricordo la situazione difficile che i pendolari hanno vissuto negli ultimi mesi dello scorso anno – ha spiegato l’Assessore Ciani. Sia i dati relativi alla puntualità che quelli relativi al comfort sono notevolmente migliorati. Per questo ringrazio Trenitalia e tutti i dipendenti che stanno lavorando per rendere un servizio migliore. Vogliamo continuare a lavorare con Trenitalia – ha concluso Ciani – per innalzare ancor più i livelli qualitativi e permettere, così, a tanti pendolari di utilizzare con serenità il servizio ferroviario regionale”.

Uguale soddisfazione viene espressa da altri esponenti della Regione Lazio presenti al viaggio inaugurale. Spiega Wanda Ciaraldi, consigliere regionale: “Non posso che essere soddisfatta di questa giornata. Finalmente ci sono risposte concrete alle tante richieste dei pendolari della nostra Regione. In tale sede ringrazio l’Assessore Fabio Ciani, che avendo degli obiettivi chiari e decisi, sta affrontando la difficile materia della Mobilità con capacità e determinazione. Ora non resta che accorciare i tempi di percorrenza per tutti i pendolari.”

Anche il comitato dei pendolari della Roma-Cassino (A.P.Ro.Ca) si è mostrato molto soddisfatto sia per il nuovo treno che sarà immesso sulla linea FR6 che per il miglioramento del servizio negli ultimi mesi.

 

(fonte - Regione Lazio info)

LA SCHEDA TECNICA

di Bernardo Di Folco

   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
 
 
 
Storia, Cultura, Informazione!